Anteprima di macOS Catalina permette di firmare PDF con iPhone, iPad e Apple Pencil

| 7 giugno 2019 | 3 commenti

Anteprima YosemiteL’applicazione tuttofare Anteprima guadagna una nuova ed utile funzionalità con macOS 10.15 Catalina: la possibilità di firmare PDF e altri documenti direttamente da un iPhone o un iPad con installato iOS 13 o iPadOS, rispettivamente.

Fino adesso è stato possibile scansionare una firma con la fotocamera integrata del Mac oppure utilizzare direttamente il trackpad per firmare con il dito, ma con Catalina diventa tutto più facile se possibile. Infatti, si può collegare il proprio iPhone o iPad e utilizzare un dito per firmare, e con un iPad compatibile si può perfino utilizzare l’Apple Pencil per una firma più precisa.

Da Anteprima, selezionate Strumenti/Annota/Firma/Gestisci firme/Crea firma quindi nel pannello che appare bisogna fare click sul nuovo tab “iPhone o iPad”, e selezionare un iPhone o iPad disponibile.

Firma iPad

Un volta selezionato un dispositivo con installato iOS 13, su questo si aprirà la schermata “Nuova firma” dove si può firmare con un dito o con l’Apple Pencil su iPad.

Previewsignatureiphone 800x405

Dopo aver firmato, toccare il pulsante Fatto, e la firma sarà immediatamente disponibile in Anteprima per essere inserita nei documenti.

Con il documento in PDF aperto, click sul pulsante Modifica (se non disponibile, selezionate Vista/Personalizza barra degli strumenti e aggiungetelo), click sul pulsante per aggiungere la fiera, e dal menu che appare selezionate quella che desiderate. Una volta aggiunta, la firma si può spostare e ridimensionare come si preferisce.

Firma Anteprima macOS catalina

Tag: , , ,

Argomento: Mac

Commenti (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Ivan ha detto:

    Ma la firma apposta in questo modo ha valore legale?

    • Stefano Donadio ha detto:

      Dipende dal tipo di documento. Va bene per un modulo di iscrizione come quello che si vede nella schermata finale dell’articolo; va bene per tutti i documenti che bisogna inviare via Fax o PEC, e perfino per firmare un mandato ad un avvocato per una causa dal momento che il deposito avviene per vai telematica.

      • Christian ha detto:

        Molto bello e utile, specialmente ora che ho un Mac mini e quindi niente fotocamera né trackpad.
        Una precisazione sulla firma del mandato all’avvocato: per firmare un mandato in modo digitale, anche da remoto, occorre che il mandante abbia un dispositivo di firma certificata. Mentre la firma grafica va apposta in originale davanti all’avvocato che ne certifica l’autografia – apponendo la propria firma grafica – sotto la propria responsabilità. Dopodiché l’avvocato scannerizza il mandato in questione e appone la propria firma digitale e lo deposita nel fascicolo telematico del Tribunale. Questo a stretto rigore di legge quello che, per ora, bisogna ancora fare.

Aggiungi un commento