iPadOS: per collegare storage esterno non va bene la connessione Lightning

| 8 giugno 2019 | 7 commenti

Nel corso del Keynote del WWDC 2019 di lunedì scorso, Apple ha fatto sapere che con iPadOS, il “nuovo” sistema operativo per iPad, e anche iOS 13 sarà possibile utilizzare hard disk esterni e altre unità di archiviazione, e i relativi file si potranno gestire direttamente dall’app File.

Fino adesso era possibile utilizzare schede SD ed anche pendrive appositamente formattate con l’iPad, ma limitatamente alle fotografie. Adesso, invece, si può collegare al tablet Apple qualsiasi storage esterno ExFAT, FAT32, HSF+ e anche APFS con qualche limite.

iPad Lightning

I “limiti” si riferiscono solo agli iPad con porta Lighting, una connessione che non riesce a fornire l’energia sufficiente alla maggior parte delle pen drive e hard disk autoalimentati. Infatti, nelle varie prove effettuare è sempre apparso il messaggio che “L’accessorio collegato utilizza troppa corrente”. 

USB troppa corrente

Invece, collegando una scheda SD tramite apposito adattatore, l’iPad Lighting (e anche l’iPhone con iOS 13) è stato in grado di gestire documenti diversi da foto e video, come un file Word, tramite l’app File.

iPad Pro USB-C

Come anticipato, nessun problema con gli iPad d’ultima generazione dotati di porta USB-C. Addirittura da oltreoceano arriva una “prova estrema”: ad un iPad Pro è stato collegato ad un HUB USB-C, e poi a quest’ultimo una serie di hard disk, e pen drive, e tutti sono stati riconosciuti dal tablet. 

USB C hub on iPad Pro l

Tag: , , , , ,

Argomento: iOS, iPadOS

Commenti (7)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. attilio ha detto:

    ma con questo si dovrebbe risolvere, visto che é anche alimentato, no..? Adattatore per fotocamere Lightning-USB 3 (€45)

    • Kernel Panik ha detto:

      È per l’iPad Pro… quindi dovresti comprare anche il caricabatterie USB-C e il cavo da ricarica USB-C, e non sono tanto sicuro neppure che possa funzionare con l’iPad Lightning. Oltre al fatto che dovresti portarti in giro sempre caricabatterie USB-C e relativo cavo ed avere una presa di corrente a disposizione. Una soluzione in perfetto stile lato oscuro, come direbbe il nostro Uomo Ragno 😀

  2. attilio ha detto:

    eh si.. ! Io effettivamente ho il Pro10.5¨ ( con connettore Lighting ), il “piccolo” Pro, quelloo col tasto home, per capirci.
    Quindi , a parte il caricabatterie, la legna e la carbonella, non dovrebbe servirmi altro..?

  3. Andrea ha detto:

    Che modello di hub usb-c è?

Aggiungi un commento