Moof! Il criterio di scelta era quello giusto

| 17 giugno 2019 | 11 commenti

Un paio di anni fa ho sostituito il mio vecchio televisore e il criterio di scelta è stato un po’… originale: in base al sistema operativo. In pratica non doveva essere una smart TV Android, e così ho preso un Sony che utilizza Linux e il relativo negozio di app Opera Store. 

Oggi la conferma che l’originale sistema di scelta era giusto: tramite il suo account Twitter, Samsung ha raccomandato di lanciare con cadenza settimanale l’antivirus preinstallato sulle sue TV smart… salvo poi rimuovere il messaggio per il clamore suscitato in Rete.

Scanning your computer for malware viruses is important to keep it running smoothly. This also is true for your QLED TV if it’s connected to Wi-Fi!

Prevent malicious software attacks on your TV by scanning for viruses on your TV every few weeks. Here’s how 👇 pic.twitter.com/7hWUfJwy1K

— Samsung Support USA (@SamsungSupport) June 17, 2019

Scansione virus tv samsung

L’unica cosa che si può invidiare ad un televisore intelligente del lato oscuro è la vasta scelta di app che si possono installare, in questo il catalogo dell’Opera Store lascia molto a desiderare. Tuttavia si può risolvere collegando un Apple TV quarta generazione.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione. 

Tag: ,

Argomento: Apple TV

Commenti (11)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. FabrizioC ha detto:

    Ti piace vincere facile è?

  2. massimo ha detto:

    Oggi credo anche Sony sia passata al lato oscuro e l’unica alternativa valida, per me, è LG con il WebOS. Esiste anche una specie di OS che credo si chiami Miracast che usano HiSense, Sharp e altri, ma a parte Netflix praticamente non offre altro. WebOS è un gradino sopra Apple TV x quel che riguarda le app prettamente televisive solo che è adottato credo esclusivamente da LG. Ormai per non essere “infettati” sulle TV bisogna guardare e scegliere con moooolta attenzione.

  3. Francesco ha detto:

    WebOS stuns boiata colossale… praticamente le uniche app degne di questo nome sono Netflix e Amazon prime video. Meno male che c’è appletv…

    • massimo ha detto:

      Mi permetto di correggerti, se sei sui canali Rai il pulsante blu ti porta su RaiPlay, su quelli Mediaset il tasto su apre MediaPlay, puoi scaricare DAZN, Now TV e qualche altra app di minor importanza, però considerando che eviti di acquistare Apple TV non è un risparmio da poco, anche perché sto ancora aspettando siri in italiano…

  4. Marco ha detto:

    Peccato che su Apple TV continui a mancare nowtv

Aggiungi un commento