Test: iPadOS e il supporto per il mouse rendono l’iPad l’ideale per scrivere testi

| 19 giugno 2019 | 16 commenti

IPadOS mousejpg

Per chi deve scrivere testi con una certa frequenza e anche abbastanza lunghi, l’iPad non è certo il dispositivo ideale perché si è costretti a sollevare continuamente il braccio per evidenziare, tagliare, copiare, incollare, spostare parole o frasi. 

Tuttavia, con iPadOS, Apple ha introdotto il supporto per il mouse, anche se ufficialmente è una funzionalità pensata per chi ha problemi con l’uso delle dita, ed infatti l’opzione si trova in Accessibilità.

Abbinamento mouse bluetooth

Il primo passo è lanciare Impostazioni, tap su Accessibilità/Tocco e attivate l’opzione AssistiveTouch.

Dispositivi puntamento

Quindi senza lasciare la schermata, poco più in basso selezionate Dispositivo di puntamento/Dispositivo Bluetooth e tap sul mouse.

IPadOS mouse bluetooth

Doppio click

Coerentemente con l’uso per cui è stato pensato, cioè simulare il dito sul display, non appare il classico cursore a freccia, ma uno circolare della grandezza di un polpastrello, che ha al suo interno un cerchio più piccolo, è questo il vero puntatore. È importante questo particolare perché apparentemente la grandezza del cursore farebbe pensare che non sia possibile effettuare selezioni di precisone, come evidenziare una singola lettera, ad esempio per correggere una “è” in una “e”. Invece è sufficiente portare il cursore più piccolo esattamente sulla “è”, doppio click per evidenziarla, e poi premere la “e” sulla tastiera. Allo stesso modo, con un doppio click si può evidenziare una intera parola.

Selezione di precisione

Ogni volta che si effettua il doppio click, appare il “fumetto” con le solite opzioni – taglia, copia, elimina, sostituisci è così via – ed anche le “maniglie” per estendere la selezione. Se afferrare queste maniglie non è sempre semplice con le dita, è un gioco da ragazzi con il mouse.

Opzioni

Click

Un’altra operazione frustrante da eseguire con l’iPad, è quella di posizionare esattamente il cursore dove si desidera. Invece, con il mouse è semplicissimo. Anche in questo caso bisogna portare il cursore piccolo nel punto desiderato e fare click. 

Click destro

Dal momento che nessuna app per iOS è stata progettata per funzionare con il mouse, quando su iPad si preme il tasto destro, di default si apre l’AssistiveTouch, una speciale finestra di dialogo con una serie di opzioni tra cui quella per tornare alla Home, attivare Siri, e accedere al Centro notifiche. Il che non è male, perché se si sta scrivendo un testo con Pages, ad esempio, e si vuole verificare qualcosa cercando su Internet, basta fare click con il tasto destro per visualizzare l’AssistiveTouch, quindi click su Home per tornare alla schermata iniziale, e ancora un click su Safari per lanciarlo e quindi effettuare la ricerca, il tutto senza sollevare la mano verso il display.

AssistiveTouch

Abbinamento altri pulsanti

È anche possibile abbinare il tasto destro e gli eventuali altri (dipende dal mouse utilizzato) a specifiche azioni. Selezionate Impostazioni/Accessibilità/Dispositivi di puntamento e toccate il pulsante “i” a destra del nome del mouse abbinato.

Mouse tasti personalizzazione

Tap su “Personalizza i tasti del mouse” e dalla successiva schermata  selezionate uno dei pulsanti elencati per accedere alla lista delle azioni disponibili.

Personalizzazione mouse

La maggior parte della azioni disponibili si riferiscono a funzioni specifiche dell’iPad, come il blocco della rotazione, tuttavia si può scegliere di richiamare il Dock, lo switcher applicazioni o Siri, tutte cose che potrebbero tornare utili mentre si scrive un testo.

Elenco azioni mouse

Regolazione velocità puntatore

È anche possibile regolare la velocità del puntatore in Accessibilità/Tocco/AssistiveTouch, da qui scorrendo la schermata in basso fino alla sezione “Velocità di monitoraggio” si può utilizzare il relativo cursore. 

Velocita puntatore

Come spesso accade per le opzioni per Accessibilità, anche il supporto per il mouse si adatta ad  usi per cui non era stato inizialmente pensato. E se l’iPad fino adesso era poco adatto a chi deve scrivere lunghi testi, adesso tende una mano anche a questa categoria di utenti che include studenti, giornalisti, e naturalmente anche blogger.

IPad mouse

Tag: , , , , ,

Argomento: iPadOS

Commenti (16)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Gianluca ha detto:

    Bell’articolo. Una curiosità, perchè non hai utilizzato il Magic Mouse?

  2. Edo ha detto:

    avete provato con excel per caso ?

  3. AlexF ha detto:

    interessante, con un RDP immagino ci si può collegare con un desktop e gestirlo “normalmente” senza farsi venire il gomito del tennista per cliccare sulle varie icone / menu

  4. luciano46 ha detto:

    Bell’articolo, ora potresti consigliare dei mouse idonei per aiutare nella scelta. Grazie

  5. Ciaoiphone4 ha detto:

    Quest’anno l’hanno pensata come funzione di accessibilità; nei prossimi anni metteranno l’opzione per scegliere quale puntatore avere ed inseriranno una sezione specifica per il mouse o i trackpad. Bisogna dare il tempo ad Apple…
    Dato che molti sviluppatori con Catalyst svilupperanno un’app unicamente per iPad, da poter far girare sul Mac, svilupperanno anche un interfaccia unica che non dovrebbe dare problemi per le dita ( per intenderci pulsanti troppo piccoli in stile Microsoft Surface) né problemi per i puntatori seguendo le linee guida di Apple.
    Altro punto della strategia a step di Apple, potrebbe essere il programma Made for iPhone (Made for iPad) da estendere per tastiere che integrino un trackpad.

    • LM ha detto:

      Sono convinto anche io che adesso che è stato infranto il tabù le cose cambieranno velocemente e vedremo della belle tastierine con un sistema di puntamento integrato. Credo che sino ad oggi in Apple abbiano cercato di limitare appositamente le potenzialità di iPad per non cannibalizzare le vendite dei laptop …

Aggiungi un commento