Disponibile iOS 13 e iPadOS Public Beta per non-sviluppatori

| 24 giugno 2019 | 17 commenti

Apple ha rilasciato iOS 13 Public Beta che introduce numerose interessanti funzionalità (elenco), che naturalmente hanno bisogno di essere provate per qualche mese prima che la versione definitiva sia distribuita al grande pubblico. Oltre ad una versione di sviluppo destinata agli iscritti a pagamento del programma Apple Developer, anche i non-sviluppatori possono dare una mano ad individuare i difetti scaricando e installando la beta pubblica di iOS 13/iPadOS.

Considerato che si tratta di un sistema operativo in beta, quindi potenzialmente instabile, non è una buona idea installarlo su un dispositivo che si utilizza per lavoro, ad esempio.

Fatta questa premessa, la procedura d’installazione non è difficile, ma occorre prendere alcune precauzioni, e naturalmente la prima è quella di effettuare un backup del dispositivo che si desidera installare con la iOS 13 Public Beta 1.

Backup

1. Dal Mac (o PC), collegate il vostro iPhone o iPad utilizzando il cavo USB-connettore dock/Lighting

2. Aprite iTunes, selezionate il dispositivo dal pulsante che si trova in alto accanto a quello “iTunes Store”.

3. Dalla schermata “Riepilogo”, click sul pulsante “Effettua backup adesso”.

Beta pubblica backup adesso

4. Terminato il backup, selezionate iTunes/Preferenze/Dispositivi, quindi click con il tasto destro sul backup appena creato, e dal menu a tendina che appare scegliere “Archivia”. L’archiviazione impedirà che il backup corrente venga sovrascritto dal un futuro backup di iOS 13, permettendo così di ripristinare il proprio dispositivo prima dell’installazione della beta (nel caso ce ne fosse bisogno per qualsiasi motivo).

Archivia backup beta pubblica

Come scaricare iOS 13 Public Beta

Per installare iOS 13/iPadOS Public Beta, collegatevi con il dispositivo iOS al sito Apple Beta Program effettuate il login con il vostro ID Apple, accettate i termini e condizioni del servizio, quindi nella successiva pagina touch sul link in alto “Enroll your iOS device”, scorrete la pagina fino al punto 2 e poi toccate il pulsante “Download profile”.

Enroll Your Device

Verrà installato un profilo di configurazione al termine del quale è necessario riavviare l’iPhone o l’iPad. Dopo il riavvio, andate in Impostazioni/Generali/ Aggiornamento Software, e installate la beta pubblica di iOS 13/iPadOS.

I modelli di iPhone e iPad compatibili:

iPhone
iPhone XS Plus
iPhone XS
iPhone X

iPhone XR

iPhone 8 Plus
iPhone 8

iPhone 7 Plus
iPhone 7

iPhone 6s Plus
iPhone 6s

iPhone SE

Quindi rispetto ad iOS 12 sono escusi

iPhone 6 Plus
iPhone 6
iPhone 5s

iPad
iPad Pro 12,9″ prima, seconda e terza generazione

iPad Pro 11″

iPad 10.5″ prima e seconda generazione

iPad Pro 9,7″

iPad 9.7″ 5a e 6a generazione

iPad Air 3
iPad Air 2

iPad mini 5 generazione
iPad mini 4 generazione

Gli iPad escusi sempre rispetto ad iOS 12 sono:

iPad Air

iPad mini 3 generazione
iPad mini 2 generazione

iPod touch 
iPod touch 7a generazione

Come effettuare il downgrade da iOS 13 beta a iOS 12

Tornare a iOS 12 non è una operazione difficile. In pratica bisogna mettere il dispositivo in modalità DFU ed effettuare un ripristino da iTunes:

Ios12 iphone x restore iphone itunes

1. Accertatevi di avere la versione più recente di iTunes click qui.

2. La procedura per mettere il dispositivo in modalità di recupero (DFU) varia a seconda del modello. Se avete attivato Trova il mio iPhone, inserite i dati del vostro l’ID Apple dopo il ripristino per attivare il dispositivo:

– Con iTunes chiuso, utilizzate il cavo per collegare l’iPhone o iPad al Mac e aprite iTunes.

Con iPhone X/XS/Xs Plus, iPhone 8 e iPhone 8 Plus: premete e rilasciate velocemente il tasto Volume poi il tasto Volume giù, quindi tenete premete il tasto laterale finché non visualizzate la schermata Collega a iTunes/recupero (foto a destra);

Con iPhone 6s e versioni precedenti, iPad o iPod touch: premete contemporaneamente i tasti Standby/Riattiva e Home. NON rilasciateli quando appare il logo Apple, continuate a tenerli premuti finché non viene visualizzata la schermata della modalità di recupero .

Con iPhone 7 o iPhone 7 Plus: premete contemporaneamente i tasti Standby/Riattiva e quello per abbassare il volume. NON rilasciateli quando appare il logo Apple, continuate a tenerli premuti finché non viene visualizzata la schermata della modalità di recupero (foto a destra).

4. Una volta effettuato il DFU, apparirà un avviso di iTunes (in basso), click sul pulsante “Ripristina”, confermate l’azione, e poi si aprirà una finestra di dialogo per scaricare l’ultima versione di iOS (al momento di pubblicare l’articolo è iOS 10.3.2) 

IPhone DFU5. Completato il ripristino, configurate il dispositivo dal backup archiviato.

Tag: ,

Argomento: iOS, iPadOS

Commenti (17)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. dactylium ha detto:

    Perché per il downgrade è necessario mettere il dispositivo iOS in modalità DFU?
    Non è sufficiente collegarlo al Mac e dalla schermata Riepilogo di iTunes cliccare su Rispristina?
    Di solito la modalità DFU non si usa quando ad esempio il dispositivo iOS non si avvia piu?
    Grazie, buona serata.

  2. ferdinando2005 ha detto:

    Ciao Stefano, quanto è stabile e funzionante la beta? É usabile?

  3. Delio ha detto:

    Ciao Stefano ho notato che lapp AppStore non funziona se non è collegato il Wi-Fi. Anche a te ?

  4. Giuseppe ha detto:

    Una volta installato ios beta, quando uscirà la versione definitiva sarà possibile effettuare l’aggiornamento normalmente dal dispositivo, oppure si dovrà effettuare il downgrade per poi aggiornare?

  5. Delio ha detto:

    Stefano altro problema che ho notato.. su Apple Watch 4 non riesco più a dettare i promemoria o meglio non li memorizza. Ovviamente sull’orologio ho la versione attuale del SO. Che sia perché si chiama reminder e non promemoria ? Hai provato ?

Aggiungi un commento