Vulnerabilità Apple Watch costringe Apple a disabilitare walkie-talkie

| 11 luglio 2019 | 0 commenti

Walkie talkie

Walkie-talkie, la funzionalità introdotta con watchOS 5 che trasforma l’Apple Watch in una radio, è stata disabilitata in remoto da Apple per via di una falla di sicurezza che potrebbe permettere di ascoltare altri iPhone.

Apple ha fatto sapere di non essere a conoscenza di situazioni in cui questa vulnerabilità è stata utilizzata, e si è limitata a spiegare genericamente che “sono necessarie sequenze di eventi e condizioni specifiche per il suo sfruttamento”.

Di seguito la dichiarazione completa di Apple rilasciata tramite Techcrunch:

“Siamo stati appena informati di una vulnerabilità correlata all’app Walkie-talkie su Apple Watch e abbiamo disattivato la funzione per risolvere il problema rapidamente. Ci scusiamo per i nostri clienti per l’inconveniente e ripristineremo la funzionalità appena possibile. Anche se non siamo a conoscenza dell’uso della vulnerabilità nei confronti di un cliente, sono necessarie sequenze di eventi e condizioni specifiche per il suo sfruttamento, prendiamo la sicurezza e la privacy dei nostri clienti estremamente sul serio. Abbiamo concluso che disabilitando l’app era la giusta cosa da fare perché questo difetto potrebbe consentire a qualcuno di ascoltare l’iPhone di un altro cliente senza consenso. Ci scusiamo ancora per questo problema e l’inconveniente.”

Walkie-talkie simula il funzionamento delle radio ricetrasmittenti. Per parlare si deve premere e tenere premuto il dito sul pulsante “Parla”, per ascoltare bisogna rilasciare il dito. Tutto qui. Naturalmente funziona solo con i propri contatti che utilizzano l’Apple Watch.

Tag: ,

Argomento: Apple Watch

Aggiungi un commento