Ancora problemi per il Mate X, lo smartphone pieghevole di Huawei

| 16 agosto 2019 | 1 commento

Non è ancora ufficiale, ma stando ad una serie di indiscrezioni che in queste ore stanno facendo il giro della Rete, Huawei avrebbe deciso di posticipare per la seconda volta consecutiva il lancio del suo smartphone pieghevole Mate X.

Presentato oramai sei mesi fa nel corso Mobile World Congress di Barcellona, il Mate X avrebbe dovuto debuttare sul mercato a giugno, poco dopo il Galaxy Fold di Samsung. Tuttavia, in seguito alle disastrose recensioni del pieghevole dei sudcoreani, Huawei aveva deciso di posticipare il lancio per effettuare ulteriori controlli qualità, “Non vogliamo lanciare un prodotto che possa danneggiare la nostra reputazione.”, aveva fatto sapere in un comunicato stampa il colosso cinese.

Anche se non era stata indicata una data precisa, l’appuntamento per il lancio del Mate X era fissato a settembre, ma qualcosa non deve essere andato per il verso giusto, da qui la decisone di posticipare ulteriormente la commercializzazione “entro la fine dell’anno”.

C’è un indizio che potrebbe far pensare che questi ritardi siano dovuti ad un errore di progettazione: il Mate X che sarà posto in vendita sarà leggermente differente rispetto a quello mostrato a Barcellona. Le modifiche apportate riguarderebbero la cerniera del display ed il tasto di blocco. È il caso di evidenziare che anche il Galaxy Fold che debutterà a settembre sarà differente da quello mostrato in un primo momento, infatti sono state necessarie delle modifiche hardware per risolvere il problema della rottura del display pieghevole dopo poche ore di utilizzo.

Tag: , ,

Argomento: Varie dalla Rete

Commenti (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Claudio ha detto:

    Ma a chi serve un simile aggeggio?
    Sembra che si siano incaponiti tutti per sfornare un device che punti solo all’effetto “wow”, ma a che pro?
    Serve?
    E’ un vantaggio per l’utente?
    Inutilità consumistica.

Aggiungi un commento