Moof! Due mondi opposti

| 21 agosto 2019 | 3 commenti

iPad 5a generazione e l’iPad Pro del 2017 hanno iniziato a ricevere la più recente versione del sistema operativo iOS 12 in un ristretto numero di Paesi che include Malesia, Filippine e Vietnam.

Ora sostituite iPad 5a generazione con Samsung Galaxy Tab S3, iPad Pro con Samsung Galaxy Tab S3, e iOS 12 con Android Pie 9.0 e otterrete una notizia che in queste ore sta mandando in fibrillazione il tormentato lato oscuro dell’informatica mobile:

“Il Galaxy Tab A 2017 hanno iniziato a ricevere la più recente versione del sistema operativo Android Pie 9.0 in un ristretto numero di Paesi che include Malesia, Filippine e Vietnam.”

E pensare che a settembre sul mio iPad 5a generazione  potrò installare iOS 13 già pochi minuti dopo l’annuncio della disponibilità, mentre il proprietario di Samsung Galaxy Tab S3 probabilmente non riuscirà mai ad aggiornare ad Android Q.

Moof! è una rubrica di Spider-Mac in cui trovate brevi pensieri, URL cui andare per documentarvi meglio, un software da scaricare, insomma tante piccole cose che hanno sempre a che fare con il mondo Apple, ma raccontate in un articolo “leggero” che può essere uno spunto di riflessione o di polemica, una provocazione. 

Tag: ,

Argomento: iOS

Commenti (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. FabrizioC ha detto:

    Ricorda che chi si accontenta gode…

    … poco!

  2. Andrea ha detto:

    Per lavoro uso un Samsung Galaxy J5 del 2017. A mia madre ho preso un J3 del 2017 (modello inferiore, senza lettore impronte).
    Il J3 ha ricevuto l’aggiornamento ad Android 9 (uscito oltre un anno fa) qualche giorno fa; stessa cosa ha fatto il J7 (modello superiore).
    Il J5 è nel limbo; uscirà l’aggiornamento, forse è in rilascio per i brandizzati TIM… bah. Eppure il telefono in se, per quel che costa, non sarebbe nemmeno male.

  3. Ferdinando ha detto:

    Quando ho letto la prima frase mi ha preso un colpo!

Aggiungi un commento