Adobe MAX 2019: le novità principali della nuova Creative Cloud

| 5 novembre 2019 | 2 commenti

AdobeMA2019

Nel corso dell’annuale manifestazione Adobe MAX 2019 riservata agli sviluppatori, Adobe ha annunciato la prossima generazione della suite Creative Cloud, che guadagna una nuova applicazione per la realtà aumentata (AR).

Oltre a garantire migliori prestazioni, la nuova Creative Cloud sarà disponibile su un maggior numero di dispositivi, come l’iPad e il Surface di Microsoft.

Con il nuovo Lightroom, probabilmente il software post-produzioni più utilizzato anche dai fotografi amatoriali offrirà, fanno il loro debutto inediti tutorial interattivi realizzati da famosi fotografi professionisti. Grazie ad un nuovo strumento basato sulla rimonta tecnologia Content-Aware Fill si potranno riempie i bordi di un’immagine. 

Auto Reframe di Premiere Pro è un nuovo strumento basato sull’AI di Sensei, che suggerisce automaticamente tagli e modifiche all’inquadratura per mantenere il soggetto centrato.

After Effects mette il turbo per la riproduzione delle anteprima in cache e per il Content-Aware Fill, impiegano tra l’altro la metà della memoria rispetto a prima.

Adobe ha ascoltato le richieste degli utenti di InDesign aggiungendo il supporto per l’importazione di file SVG (Illustrator) ed ora si è in grado di usare i font variabili.

Anche se lo sviluppo non è ancora finito, quindi si tratta di una funzionalità in beta e quindi potenzialmente instabile, XD offre la possibilità di modificare i documenti in contemporanea tra più utenti, con cronologia delle versioni. 

Hub Creative Cloud per desktop: nuovo design che rende più semplice l’accesso, la scoperta e l’aggiornamento delle varie app CC. Incluso anche un sistema di ricerca che permette di trovare ogni tipo di risorsa della propria CC – file, template, tutorial e molto altro.

Librerie Creative Cloud: ora sono completamente compatibili con XD, e sono accessibili anche da Microsoft Word e PowerPoint.

Adobe Sensei, il framework alla base degli strumenti che utilizzano la AI, guadagna lo strumento per la selezione intelligente di oggetti in Photoshop, l’Auto Reframe (Premiere Pro), pennelli live in Fresco e la regolazione automatica della tonalità in Photoshop Camera.

Photoshop per iPad, disponibile già da qualche giorno, è stato ufficialmente presentato, e contemporaneamente è stato dato l’annuncio che anche Illustrator sarà disponibile per il tablet Apple, ma bisognerà attendere il prossimo anno. Rimanendo in ambito iOS, Adobe ha annunciato anche Photoshop Camera che “porta la magia di Photoshop direttamente nella fase di scatto”. 

Infine, la nuova app di authoring per la realtà aumentata, Aero, è integrata in Photoshop e Dimension.

Tag: , ,

Argomento: Fotografia

Commenti (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Andrea ha detto:

    Ciao Stefano, sono stati risolti i problemi di compatibilità con Catalina?
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *