Samsung vende pochi smartphone Galaxy

31 luglio 2018 ore 12:24 | di | 0 commenti

Tempi di trimestrali, e dopo Facebook, anche un’altra grade azienda tecnologica, Samsung fa registrare un tonfo sebbene non delle proporzioni apocalittiche del social network.

Ad essere soprattutto in crisi è la divisione mobile dei coreani, infatti i nuovi smartphone ammiraglia del gruppo, i Galaxy S9, hanno venuto anche meno rispetto alle pessimistiche previsioni degli esperti di Wall Street. La flessione è pari ad un -22% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso.

“I ricavi del secondo trimestre sono diminuiti a causa delle vendite più deboli di smartphone e display”, hanno spiegato i vertici di Samsung.

Una delle cause del declino dei Galaxy è da imputare alla concorrenza agguerrita da parte dei prodotti di smartphone cinesi, su tutti Huawei. Ma, secondo Paul Swiercz, professore di management alla George Washington University, la flessione del settore mobile dei coreani è dovuta anche alla fase di mercato attuale: “i consumatori stanno perdendo le certezze sul fatto che le nuove generazioni di smartphone siano effettivamente più smart” di quelle nelle loro tasche, togliendo così loro l’incentivo a pagare prezzi significativi per strumenti che sembrano ormai aver raggiunto un livello di prestazioni tale da immaginare con difficoltà che possano realmente essere incrementate tanto da giustificare costi così elevati”.

I titolo azionario Samsung ha registrato un calo inferiore all’1% dopo la presentazione dei risultati dell’ultimo trimestre, portando la perdita da inizio anno intorno ai nove punti percentuali, dopo i record del 2017.

Approfondimenti: , , ,

Argomento: Varie dalla Rete

Aggiungi un commento