Tensioni tra America e Cina, Apple nei guai?

8 agosto 2018 ore 09:25 | di | 0 commenti

AAPL Guerra commerciale USA Cina

Tramite il giornale locale Peolple’s Daily, il Governo di Pechino lancia un duro ammonimento al Presidente americano Donald Trump e alla sua guerra commerciale fatta di dazi che colpiscono le aziende cinesi:

“Dato il successo incredibile raggiunto nel mercato cinese potrebbe alimentare un sentimento nazionalista se le misure protezionistiche adottate recentemente dal presidente americano Donald Trump colpiranno duramente le aziende cinesi. La Cina è di gran lunga il mercato estero più importante per l’americana Apple, lasciandola esposta alla rabbia e al sentimento nazionalista che il popolo cinese potrebbe sviluppare nei suoi confronti. Il quotidiano poi precisa: “La Cina non vuole chiudere le sue porte ad Apple nonostante il conflitto commerciale ma se l’azienda americana vuole guadagnare bene in Cina, deve distribuire quanto guadagna alla popolazione cinese”.

Il pomo della discordia è l’innalzamento dei dazi sui prodotti cinesi che l’amministrazione Trump vorrebbe portare dal 10% al 25%. Tra questi rientrerebbero anche gli iPhone che vengono assemblati negli stabilimenti dell’azienda cinese Foxconn. Tuttavia, in giugno il Presidente americano aveva annunciato che gli smartphone di Apple sarebbero stati esonerati da questi dazi.

Nel trimestre che si è concluso a giugno, Apple ha generato nella “Grande Cina” – la regione composta da Cina, Hong Kong e Taiwan – un fatturato di 9,5 miliardi di dollari (+19% rispetto al trimestre dell’anno precedente) con ricavi totali per $53,3 miliardi (+17%). Nel corso della conferenza sugli ultimi risultati finanziari, il numero uno di Apple, Tim Cook, ha commentato che fino ad ora l’azienda non ha risentito della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, ma che l’impatto dei dazi aggiuntivi potrebbe incidere negativamente sui prossimi bilanci.

Wall Street ha reagito negativamente alla notizia, e il titolo azionario Apple (AAPL) alla fine delle contrattazioni al mercato borsistico tecnologico del Nasdaq di New York ha chiuso con una flessione di quasi il 2%, a $207,11 per azione.

Approfondimenti: , , , ,

Argomento: iOS

Aggiungi un commento