macOS Catalina: iPhone, iPad e iPod si gestiscono direttamente dal Finder

| 5 giugno 2019 | 5 commenti

Dal 2001 tutti i sistemi operativi per Mac hanno incluso iTunes, macOS Catalina è il primo ad esserne privo. In realtà, l’applicazione è stata semplicemente “smembrata” in altre tre, anzi quattro.

– Musica eredita tutte le funzionalità relative alla gestione della musica di iTunes perfino l’icona, e l’accesso a quello che una volta si chiamava iTunes Music Store;

– Podcast include la libreria dei podcast di iTunes e il relativo “negozio online a tema”, più qualche funzione apposita;

–  TV (l’applicazione) sostituisce Video, ed offre tutte le opzioni per la gestione dei video, inclusi quelli “personali” e naturalmente permette di accedere al negozio virtuale dei film e serie TV (quest’ultime non disponibili in Italia).

– Finder acquisisce la schermata per la gestione degli iPhone, iPad, iPod touch e iPod quando si collegano al Mac via cavo o wireless.

Un  volta collegato il dispositivo iOS o l’iPod al Mac, è sufficiente aprire una finestra del Finder, e nella colonna laterale, nella sezione “Posizioni” insieme agli altri eventuali hard disk collegati, comparirà l’iPhone, iPad o iPod. La schermata è praticamente la stessa di iTunes, con le opzioni per eseguire il backup e la sincronizzazione di Musica, Video, programmi Tv e così via.

MacOS Catalina iPhone

Tag: , , , ,

Argomento: iTunes, Mac

Commenti (5)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Massy ha detto:

    Ciao Stefano, una curiosità… Per creare le suonerie da un mp3 si potrà ancora agire come abbiamo sempre fatto? 🤔

  2. Luca Marina ha detto:

    ma la vecchia libreria sarà scorporata?

Aggiungi un commento