Apple risolve il problema Zoom aggiornando in remoto l’utility per la rimozione dei malware

| 11 luglio 2019 | 4 commenti

Zoom app

Apple ha appena rilasciato un aggiornamento per Malware Removal Tool (MRT), il suo strumento di rimozione malware  che giunge così alla versione 1,45. L’ultimo update è stato MRT 1,42, anche se in alcune versioni beta di macOS il numero di MRT è 1,43. Quindi Apple ha saltato la versione 1,44.

Tramite TechCrunch, Apple ha fatto sapere che questo aggiornamento rimuove il server web nascosto installato con le versioni precedenti del client Zoom, un software per videoconferenze molto popolare negli Stati Uniti affetto da un bug che poteva permettere ad un pirata informatico di attivare la webcam del Mac, e spiare l’utente. Da evidenziare che questo è il primo aggiornamento di MRT per rimuovere un software vulnerabile, piuttosto che un malware.

Zoom videoconferenze   

Gli aggiornamenti di MRT così come quelli di XProtect (il file di sistema che include le definizioni dei malware), vengono effettuati automaticamente non appena il Mac si collega ad Internet (non è richiesta alcuna azione da parte dell’utente). Lanciando Informazioni di sistema tramite Informazioni su questo Mac dal menu , e selezionando la voce di “Installazioni” in Software è possibile controllare se è stato effettuato l’update.

MRT Zoom

Tag: , , , ,

Argomento: Mac

Commenti (4)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giovanni Capuano ha detto:

    Salve, come mai visualizzo anche le versioni precedenti?

Aggiungi un commento