Cosa fare prima che le modifiche sulla privacy di Google entrino in vigore dal 1° marzo

| 29 febbraio 2012 | 24 commenti

Se ne è parlato per settimane, ma ora il grande giorno è quasi arrivato: il 1° marzo entra in vigore la nuova politica sulla privacy di Google che unifica 70 regolamenti separati per la gestione dei dati dell’utente.

Questo “consolidamento” significa che tutti i dati dell’account Google saranno archiviati in un unico database al quale potrà accedere ogni servizio del colosso di Mountain View. Google Maps avrà accesso ai vostri dati Gmail, che avranno accesso ai preferiti di YouTube, e così via. Google insiste sul fatto che questo cambiamento rappresenta un beneficio per utenti, ma i gruppi di difesa della privacy come la Electronic Frontier Foundation (EFF) temono che gli utenti perderanno il controllo dei dati personali che condividono con Google.

Se desiderate continuare ad esercitare il controllo sui vostri dati archiviati sui vari servizi di Google, avete ancora tempo per agire prima del 1° marzo. La pagina con le impostazioni della privacy di Google (Dashboard) non fornisce l’accesso completo a tutte le opzioni e non è facilissima da comprendere, e lo strumento Data Liberation non supporta ancora tutto. Ma questi suggerimenti dovrebbero aiutare a limitare ciò che Google può scoprire di voi.

Controllate la Dashboard di Google

La tua prima cosa da fare è controllare la Dashboard di Google, che fornisce una panoramica delle informazioni che Google ha memorizzato sul vostro conto quando avete attivato i vari servizi. Per iniziare, andate a questo indirizzo google.com/dashboard ed effettuare il login con il vostro account Google (in genere un indirizzo e-mail). Qui è possibile vedere gran parte dei dati che Google ha su di voi, dal vostro account Google+ al quello Gmail.

Prendetevi qualche minuto per rivedere le informazioni che Google sta memorizzando per ogni servizio attivato. Poi cancellate tutti i dati che non desiderate siano più associati al vostro account.

Dashboard ggogle

Cancellare la Cronologia Web di Google

Google Web History (o Cronologia Web di Google) tiene traccia della vostra navigazione Web per aiutare Google a fornirvi risultati di ricerca più accurati. Google Web History “salva informazioni relative alla tua attività in Google, tra cui le pagine che hai visitato e le ricerche eseguite su Google. Nel tempo, è possibile che questo servizio utilizzi ulteriori informazioni sulla tua attività in Google o altri dati da te forniti al fine di migliorare il servizio di ricerca”.

Anche quando si è effettuato il log-out del proprio account Google, Google rintraccia la vostra cronologia con un cookie del browser.

Per disattivare questa funzionalità, visitare il sito google.com/history, effettuate l’accesso al vostro account Google e cliccate su “Rimuovi tutta la Cronologia web”. Nella schermata successiva, fare click su OK per confermare la vostra decisione, e da questo momento Google non traccerà più la vostra cronologia Web per migliorare la precisione delle ricerca. Come spiegano le note pubblicate da EFF, tuttavia, Google potrebbe ancora registrare tali informazioni per vari scopi interni.

Se non avete un account Google, o se avete effettuato il log out dal vostro account, visitate il sito google.com/history/optout e fare click su Disattiva personalizzazioni basate sull’attività di ricerca.

Disattiva personalizzazioni attivita ricerca

Impostate le vostre preferenze degli annunci pubblicitari

Di default, Google fornisce contenuti pubblicitari “personalizzati” basati sulle chiavi di ricerca che avete utilizzato o sul contenuto dei vostri messaggi Gmail. Ad esempio, se si esegue una ricerca per “Mobile World Congress,” Google può mostrare una pubblicità di un telefono cellulare o un tablet. Se si ritiene che questo tipo di attività sia invasiva (o semplicemente raccapricciante), si può scavare nelle impostazioni sulla privacy di Google per disattivare gli annunci personalizzati.

Andate a questo indirizzo Preferenze annunci, e nella colonna di sinistra, sotto “Annunci su Ricerca Google e Gmail”, fate click su Disattiva e poi ancora un click sul pulsante Disattiva del riquadro di destra, e Google smetterà di mostravi annunci pubblicitari personalizzati in base ai risultati della ricerca.

Si può anche impedire id visualizzare gli annunci personalizzati che appaiono su altri siti Web tramite i servizi Annunci sul Web. Nella colonna di sinistra della stessa pagina di Preferenze annunci, sotto “Annunci sul web”, fate click su Disattiva, e quindi premete anche il pulsante Disattiva che compare a destra.

Cancellate i vostri dati

Se si desidera rimuovere alcuni, ma non tutti i dati personali dei vari servizi Google, utilizzate Google Takeout, che permette di scaricare una copia dei dati da Google Buzz, Cerchie, Docs, Picasa Web Album, i contatti di Gmail, e altri strumenti e servizi. Cominciate accedendo alla pagina di Google Takeout. Una volta lì, è possibile scaricare i dati relativi a tutti i servizi supportati, oppure è possibile scegliere i dati che si desidera scaricare. Una volta scelto ciò che si vuole scaricare, fate click sul pulsante Crea Archivio in fondo alla pagina. Google Takeout creerà un archivio che potrete scaricare (potrebbero essere necessari alcuni minuti per creare l’archivio).

Dopo aver scaricato l’archivio, è possibile eliminare i dati dei singoli servizi di Google. Purtroppo, è una operazione che va condotta manualmente, Google non consente di eliminare automaticamente i dati scaricati dai suoi server. Inoltre, Google Takeout non supporta ancora tutti i servizi di Google, quindi non sarà in grado di creare un archivio di tutti i vostri dati. Sempre meglio di niente.

Opzione tabula rasa: eliminate il vostro account Google

Chi è veramente paranoico, può rimuovere completamente il proprio account Google, che significa perdere tutte le informazioni ad esso associate, compreso l’account Gmail, il profilo Google+, e tutto ciò che avete memorizzato in Google Docs.

Se siete disposti a fare il grande salto, accedete al vostro account Google e visitate la pagina Impostazioni account. Scorrete verso il basso e, in Servizi, fare click su “Chiudi l’intero account ed elimina tutti i servizi e le informazioni associati”. Nella pagina successiva, Google vi chiederà di confermare che davvero volete cancellare il vostro account. Seguite le istruzioni, inserire la vostra password, fate un respiro profondo, e fare click su “Elimina account Google”.

È anche possibile eliminare solo il proprio account Google+. Scorrete fino alla parte inferiore della pagina e cliccate su “Elimina il profilo e rimuovi le funzioni Google+ associate”. Da lì, è possibile eliminare il contenuto Google+ o il vostro intero profilo Google, che verrà rimosso da Google+, Google Buzz, e molti altri servizi.

Tag: , ,

Argomento: Mac

Commenti (24)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Batman Vintage ha detto:

    Google e la privacy sono termini antitetici. Google è il nuovo grande fratello…

  2. Bartolomeo ha detto:

    Il fatto che Google sia in grado di tracciare la cronologia anche quando si è effettuato il log-out è preoccupante. Ho disattivato questa assurda funzione. Grazie.

  3. Paolo ha detto:

    Grazie, ottimo articolo.

  4. Francesco ha detto:

    Grazie mille

  5. Sandero ha detto:

    Eliminato e tanti saluti Googlespia. anzi ho proprio cambiato anche il motore di ricerca, meglio Yahoo o Bing. Di Google ne siamo pieni le scatole.

  6. Emanuele ha detto:

    Grazie mille!ottimo lavoro !!!

  7. mat ha detto:

    grazie Stefano…non sapevo nemmeno l’esistenza di queste pagine da te segnalate!

  8. zaromac ha detto:

    Veramente interessante, Grazie

  9. Luca ha detto:

    è possibile che io avessi già la cronologia e gli annunci disattivati?

  10. moro ha detto:

    Ho un account Gmail per la posta e mi occorre, quindi non mi cancello del tutto….ma cavolo quanta roba c’era in cronologia Web e nei contatti nomi e cose private che non ricordavo neppure più di avere.
    Grazie mille

  11. Stefano Donadio ha detto:

    @ Luca: di default sono attivati.

  12. AdiMercury ha detto:

    Io in cronologia non ho nulla, ma ho collegato il mio account YouTube per via di Google+, e soprattutto anche la mia mail di ateneo è in Gmail (ma il mio account di posta è Yahoo, ma a dire il vero sono sempre stato attento sui miei dati, che sia YouTube che Google+ e infati non avevo molete opzioni attivate, buon per me 🙂
    Ricordiamoci che sul web non saremo mai troppo sicuri…

  13. David ha detto:

    quoto batman.

  14. raffaele ha detto:

    Grazie Stefano, sempre il n°1.

  15. Tonino ha detto:

    Ottimo articolo. Volevo solo delle spiegazioni:

    Google ha di me solo il mio nome e la mail ( gmail ). Stessa cosa per l’account YouTube. Che google traccia le mie ricerche e mandarmi pubblicità dei miei gusti, non è che mi importi più di tanto. Cosa ci potrebbe fare google con la cronologia delle mie ricerche? Nel mio caso devo preoccuparmi se non faccio niente? Cosa mi consigliate ( ammesso che faccia ancora in tempo )? Grazie

  16. Stefano Donadio ha detto:

    @ Tonino: non c’è nulla di cui preoccuparsi veramente, è solo una questione di privacy. In pratica, avendo accesso ai dati della tua cronologia Web, si potrebbe ricavare il tuo profilo: tendenze politiche, per quale squadra tifi, dove vai in vacanza ecc ecc. È giusto che Google abbia tutte queste informazioni?

  17. jekko12 ha detto:

    Stefano, io ho ID Apple con indirizzo email google.com, si può cambiare solo l’indirizzo email senza perdere tutte le app, la musica, ecc. cosa posso fare. Grazie

  18. Tonino ha detto:

    @ Stefano – Grazie

  19. Stefano Donadio ha detto:

    @ jekko12: se non vuoi utilizzare l’ID Apple collegato a Gmail, devi crearne un altro. Le app acquistate con il vecchio iD Apple non le perdi, ma ogni volta che usciranno i relativi update, devi fare il logout del nuovo ID Apple e il login del vecchio.

  20. alberto ha detto:

    eccellente
    grazie
    nemmeno io sapevo tutte queste cose
    accidenti questi ci controllano ma non e illegale?

  21. nicdisan ha detto:

    grazie della dritta grande stefano

  22. Angelo ha detto:

    Se proprio non volete avere niente a che fare con Google, vi consiglio questo motore di ricerca chiamato DuckDuckGo.

    Interessante anche la descrizione riportata in basso a destra della home page al link we don’t track.

  23. Luigi ha detto:

    forse in preda a paranoia, ho deciso di eliminare il mio account G+ come indicato nel posto del 29 feb. Ho perciò cliccato, dalla Dashboard del mio profilo, sul pulsante:
    “Elimina il profilo e rimuovi le funzioni Google+ associate”.
    Sembra sia proprio scomparso dalla faccia della Terra, almeno di quella tracciata su G+. Non trovo infatti più alcuna traccia delle diverse attività svolte con l’account rimosso. Ne sono felice, ma mi chiedo per quanto tempo Google terrà cmq conservato nei suoi database/file di log, lo storico delle attività che ho fatto con tale account?
    L.

  24. Niccolò ha detto:

    Ciao,

    se elimino definitivamente il mio account google, di conseguenza perderò anche tutto il mio account youtube a cui l’email era associata?

Aggiungi un commento